Moxibustione

Il termine risulta ancora difficile e sconosciuto per molti, ma indica molto semplicemente il riscaldamento di precisi punti o aree del corpo, il più delle volte in modo indiretto, cioè senza contatto, fatto attraverso la combustione di foglie di una pianta l’Artemisia, trattate e ridotte in una specie di lanugine. Questo metodo di riscaldamento produce sull’organismo un’azione molto simile a quella prodotta dall’agopuntura. Queste due tecniche vengono spesso usate in modo associato. Particolarità di questa tecnica è ad esempio il suo uso per la correzione della presentazione podalica del bambino, così come l’impiego nella prevenzione delle malattie da raffreddamento o come agente antinvecchiamento.